Alla fine è stata Amazon a conquistare i diritti televisivi de Il Signore degli Anelli. La serie tratta dai romanzi di J.R.R. Tolkien prevede la realizzazione di diverse stagioni che avranno nuovi protagonisti e racconterà storie inedite rispetto a quelle già conosciute e amate dai fan, ed è prevista la possibilità di produrre degli spin-off. L’adattamento sarà realizzato da Tolkien Estate and TrustHarperCollins e New Line Cinema.

Lo show sarà ambientato prima degli eventi narrati nel libro e, forse, delle serie spin-off, che raccontino cioè storie ambientate in quel mondo ma con personaggi e vicende del tutto nuove.
Il debutto della serie è previsto su Prime Video nel 2020.

Sharon Tal Yguado, responsabile dei contenuti originali di Amazon, ha dichiarato:

Il signore degli anelli è un fenomeno culturale che ha catturato l’immaginazione di generazioni di fan attraverso la letteratura e il cinema. Siamo onorati di poter lavorare con Tolkien Estate and Trust, HarperCollins e New Line su un progetto così emozionante e siamo entusiasti di poter portare tutti i fan de Il Signore degli Anelli in un nuovo, epico viaggio nella Terra di Mezzo”
“Siamo molto felici che Amazon, con il suo impegno a lungo termine nell’ambito della letteratura, ospiterà la prima serie TV in più stagioni de Il Signore degli Anelli” ha affermato Matt Galsor, portavoce di Tolkien Estate and Trust e HarperCollins. “Sharon e il team degli Amazon Studios hanno idee fantastiche per portare sullo schermo storie inesplorate e basate sugli scritti originali di J.R.R. Tolkien“.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata