Sofia è quindi obbligata a trovarsi un lavoro. Lo trova come portiere dell’Accademia delle belle arti. Il suo supervisore è un tipo loquace, grassoccio e poco autoritario.

E’ giunto però il momento di aprire uno store su Ebay dove Sofia possa vendere i propri vestiti usati; scopriamo anche che la ragazza ha un vero talento per riadattare i vecchi abiti e renderli più belli. Ora resta solo da trovare il nome del negozio che, come sempre in questi casi, Sofia non riesce a trovare. Stanca di stare chiusa in casa, Sofia invita Shane ad uscire per mangiare assieme e passiamo un buona parte della puntata a conoscere il background di Shane e a conoscere ancora di più Sofia mentre, girovagando per San Francisco, incontrano personaggi originali e assurdi. A fine puntata, la scelta è fatta, il negozio si chiamerà Nasty Gal Vintage.

E’ una puntata di passaggio quindi molto lenta e con pochi punti di svolta, ma piacevole.
Edoardo Montanari

Punteggio Puntatona:  7.5