Wow!! Colpi di scena incredibili nel secondo episodio!
Innanzitutto si scopre che Nomi , la blogger di San Francisco, è una transessuale con un rapporto davvero difficile con la propria madre.
Lei era effettivamente quella che non sembrava nascondere quasi nulla.
Altra storia per Lito, anche lui ha delle rivelazione sconvolgenti.
Tutto quello che ruota attorno a Lito è straordinariamente costruito: battute ironiche, dialoghi taglienti, e un pizzico di realtà formidabile!
Per il resto la storia continua, come quando si prepara il sugo e si abbassa il fuoco, anche qui la storia leggermente rallenta, ma siamo contenti che sia cosi.
Dobbiamo conoscere i personaggi, le loro storie, e le connessioni tra alcuni di loro diventano sempre più forti.
Attendiamo con ansia l’episodio tre!
Matteo Bartolini