Nell’episodio 4 di Sense8 le connessioni emozionali tra i sensati si fanno forti.
Nomi e’ rinchiusa all’interno dell’ospedale, completamente assalita dalla paura. Vogliono operarla al cervello, ha paura di essere lobotomizzata.
Jonas ha precedentemente avvertito Will che qualcuno ha bisogno del suo aiuto. Si chiama Nomi. E la connessione parte quando meno se l’aspetta.
Una Nomi animata da Will, con l’aiuto di Neets riesce a fuggire.
Anche Kala e Wolfgang iniziano a interagire tra loro, a essere consapevoli dell’esistenza un dell’altro. Entrambi non sono sicuri di essere completamente lucidi, ma entrambi sono consapevoli che se l’altro esistesse, se ne innamorerebbero istantaneamente.
E per una che si deve sposare a breve, non credo sia una cosa buona!
Matteo Bartolini