La serie The Whispers è tratta dal racconto Ora Zero di Ray Bradbury, autore immaginifico e geniale che io, personalmente, adoro.
Cosa aspettarsi allora da questa nuova serie della ABC? Ebbene dal trailer di presentazione, fatte salve le voci oltremodo stridule delle bambine, non si capisce un gran ché se non che c’è un’entità invisibile che viene chiamata Immaginario che parla con i bambini.

Bastano pochi minuti della prima puntata per capire che l’entità, in realtà, di chiama Drill, e che è una voce che comunica con i bambini tramite la luce e l’elettricità.

Harper, la bambina che dice “con un amico” nel trailer, seguendo le regole del gioco di Drill, fa precipitare la mamma da una casa sull’albero alta quanto il monte Everest. Vince il gioco. Drill/Bambina Vs Fbi, Uno a Zero.

The Whispers 1x01

The Whispers Perché non giochi mamma?

Scopriamo così che Drill è un nome che molti bambini dicono di sentire e che, quindi, non si tratta di una fantasia infantile.
Almeno così la pensa Claire Bennigan, interpretata da Lily Rabe, che è una consulente dell’FBI e specializzata nell’infanzia. Il figlio è sordomuto a causa di una malattia e il marito scomparso. A coronare il tutto Claire viene sospettata dell’omicidio del marito Sean dai suoi colleghi, in sintesi: una donna sfortunata, forte e piena di casini.
Spielberg non poteva non amarlo.
Ma torniamo alla storia.

Harper la bambina sull’albero, parlando con Claire, comincia a svelarci alcune cose interessanti: Drill ha molti amici d il fine del gioco è la Dominazione.
Inoltre, tra questi amici c’è un bambino che non ha vinto il gioco ed è morto.

Fin qui, c’è da notare che il punto di forza di questa serie è il modo di presentare gli indizi per farti ricostruire le storie che, intrecciandosi, creano grande curiosità.
Certo, qui siamo alla prima puntata e l’approccio può risultare faticoso proprio per la continua attenzione richiesta, ma gli sforzi sembrano premiare lo spettatore.

Altra storia che viene presentata: Wes Lawrence (Barry Sloane) agente del dipartimento della difesa e in missione in Africa, scopre un aereo incastonato in una gigantesca pietra che scarica elettricità.

The Whispers Perché non giochi mamma?

The Whispers 1×01

Nel frattempo Minx Lawrence (Kylie Rogers), figlia di Wes viene contattata da Drill e compare nella storia un barbone che scrive su di un foglio di carta i nomi dei bambini che vengono contattati da Drill, e poco dopo sviene venendo ricoverato come John Doe (i.e. Paziente Sconosciuto).

Sorpresa! Il Barbone altri non è che Milo Anthony Ventimiglia, quello di Heroes e di svariate altre serie.

Minx, parlando con la madre, ci domostra di sapere del tradimento del padre. Per chi non lo avesse ancora capito, Wes ha avuto una storia con Claire la madre del bambino sordo.
Spielberg non poteva non amare questa storia.

Da qui si susseguono una serie di colpi di scena in successione, come è accaduto fino ad ora, che servono a ricostruire la storia.

L’aereo ritrovato in africa è scomparso nell’Artico tre mesi prima.

La bambina, guidata da Drill entra nel computer del padre che come password usa la data della vittoria dei Colts al Superball.
Ma in che mani sono questi americani?

La pietra che incastona l’aereo è Folgorite e si genera quando la sabbia viene colpita da grande energia. Di solito da un fulmine.

Il barbone è il marito di Claire e parla arabo nel sonno pur non sapendo la lingua.
Maga colpo di scena finale dove Henry Bennigan viene curato dalla sordità da Drill.
Punteggio Puntatona :  8.5
Edoardo Montanari