Pieni di ottimismo entriamo nella seconda puntata. Possiamo dire che, uno dei punti di forza di questa serie è, oltre al modo di ricostruire la storia tramite montaggio e sceneggiatura, l’estraneamento che si viva ogni volta che i bambini usano termini forbiti e mostrano di sapere i segreti dei propri genitori. Notevole.

Iniziamo questa seconda puntata con Henry Bennigan che, la mattina successiva alla guarigione, continua a fingersi sordo per rispettare il gioco.
Inoltre, ci viene mostrato un numero che abbiamo già visto tatuato sul padre: 111215.
Cosa sarà mai?

Minx, nel frattempo, deve stampare un documento, probabilmente quello che ha scaricato la notte precedente dal Dipartimento della difesa.

Claire, bloccando Wes per strada, cerca di mettere assieme i pezzi del puzzle: Sean è vivo? E’ in America? Perché non è tornato dalla famiglia?
Una cosa è sicura, lei lo deve trovare!

The Whispers 1x02

The Whispers L’uomo nero

Sean, evidentemente, sta conducendo una sua ricerca che, per ora, non ci è ancora dato di sapere. Piccola osservazione: Harper, la bambina dell’albero, ha la stessa tonalità di voce sia in inglese che in italiano, solo meno squillante.

Drill, comunque, è sempre presente e sembra poter controllare tutti i bambini, Harper compresa. Nel frattempo Claire si avvicina a trovare Sean.

Il Dipartimento della difesa sospetta di Sean come partecipante a una cospirazione che ha impedito il test di un’arma di nuova generazione.

Anche Jessupp Rollins (Derek Webster) collega di Claire, sembra essere convinto che John Doe sia Drill e il colpevole di tutto. Claire però, prende tempo prima di diffondere l’idenikit del sospettato.

Wes viene sospettato di aver scaricato dei files secretati dal Dipertimento della Difesa, ma Minx, alla fine, confessa di essere stata lei ad usare il computer.
Durante una chiacchierata tra Alex (il capo dell’Fbi) e Wes scopriamo altri particolari del suo rapporto con Claire: Wes era il suo superiore.

The Whispers L'uomo nero

The Whispers 1×02

Sean, nel frattempo, dopo aver rubato i documenti della Dottoressa Benavidez, le entra in casa, le ruba la pistola e si fa una doccia (sic!).
Poi, non contento di tutto questo, preso da un raptus, lascia un segno sul pavimento del bagno e scappa all’arrivo di Claire che lo rincorre fino a quando Sean si mostra a lei dal lato opposto della strada.

All’inseguimento partecipa anche Wes, che è stato avvertito dai suoi agenti.

Harper, al capezzale della madre, viene incaricata di un nuovo passaggio del gioco mentre Minx, in possesso del file secretato stampato, si nasconde al parco giochi e si appresta a fare quello che Drill gli chiede.

Claire, tornata alla casa della dottoressa Benavidez, trova il segno lasciato in bagno da Sean che, nel frattempo, rapisce la dottoressa minacciandola con l’arma presa poco prima.

Finale in crescendo e pieno di attese per questa seconda puntata che continua a sviluppare senza perdere colpi le premesse iniziali.

Punteggio Puntatona :  8
Edoardo Montanari